venerdì 14 dicembre 2012

Scova le differenze! Elezioni e campagna elettorale in Giappone

Uno dei volantini della
 campagna elettorale
Il prossimo 16 dicembre si terranno le elezioni in Giappone. In questo post del bel blog di Andrea Ortolani sono descritte molte interessanti peculiarità della legge elettorale giapponese, della campagna elettorale e  del finanziamento ai candidati.
Una interessante peculiarità è che i candidati al parlamento vanno di persona alle stazioni dei treni del loro collegio e fanno loro stessi (con collaboratori) volantinaggio e discorsi al microfono. In foto è riportato il volantino di Toyoda Mayuko, una delle candidate del partito Liberal-Democratico del Giappone (Jimintou) consegnato dalla stessa interessata sulla linea Musashino. Passando per la stessa stazione alla mattina ed alla sera ho potuto constatare di persona che l'aspirante parlamentare era stata lì per tutta la giornata. 
Questa prassi si applica anche ai vertici del partito, l'ex-premier Naoto Kan, del Partito Democratico del Giappone (Minshutō) è stato recentemente vittima di un piccolo incidente sul suo mini-furgoncino (che non può portare più di 4 passeggeri) mentre faceva campagna elettorale tra una stazione e l'altra. Una intervista di Pio D'Emilia al premier/candidato/addetto al volantinaggio si può trovare su SkyTg24 ed in rete a questo indirizzo.  

News photo
Il furgoncino di Kan dopo l'incidente alla città di Fuchu (Tokyo). Foto da qui